Spot pubblicitari | VisualWorld filmati aziendali a Bergamo e Milano

Promuoversi in rete e aumentare la propria visibilità: gli obiettivi primari di ogni azienda. In tal senso, i video per spot pubblicitari sono gli strumenti migliori. Perché se le newsletter, l’email-marketing e i banner rischiano di “bombardare” e sommergere un pubblico sempre meno disposto a prestare attenzione, gli spot possono offrire qualcosa di stimolante, coinvolgente e virale. Il panorama del video marketing, integrato coi social media, offre soluzioni versatili: tutto può diventare un racconto video, dalle occasioni speciali alle routine quotidiane, dalle storie dei membri del tuo team a quelle dei clienti.

Primi passi: quali contenuti?

Non avere fretta di attivare la videocamera. Prima di conoscere le fasi tecniche per la preparazione di video per sport pubblicitari, rifletti sui contenuti. A questo punto devi chiederti:

Cosa può fare il tuo prodotto e/o il tuo servizio per migliorare il benessere dei clienti?

Quali sono i valori aggiunti del tuo Brand, ciò che ti distingue dalla concorrenza, e come vuoi trasmetterli ai clienti?

Fai una lista dei punti di forza e focalizzati su questi come fossero lo scheletro del tuo messaggio video. Ma attento a non esagerare, o rischierai di sembrare dispersivo e, ancora più grave, non credibile. Le autocelebrazioni sono assolutamente da evitare.

Alcune linee guida

Creatività e strategia sono componenti fondamentali per ogni campagna. Tutti noi abbiamo a disposizione le tecnologie social per realizzare e condividere video, ma questo non basta per costruire un messaggio in linea col tuo Brand. Ecco alcuni esempi di video pubblicitari popolari.

Non ci sono regole universali che garantiscono il successo. Ad ogni modo, possiamo tracciare delle linee guida per non compromettere l’efficacia di una campagna:

  1. Chi siete. Dovete conoscere la storia e la filosofia del vostro Brand, prestando comunque attenzione al contesto circostante. Questo significa analizzare  il vostro settore merceologico e la concorrenza per avere un quadro d’insieme.
  2. Chi è il vostro destinatario. Segmentate con precisione le caratteristiche del pubblico di riferimento e definite le modalità più adatte con cui raggiungerlo. Eviterete dispersioni e sprechi di investimenti. Ricordate inoltre di non trattare il consumatore semplicemente come un target da colpire. Dovrete renderlo partecipe di un dialogo per guadagnarvi la sua loyalty.
  3. Quale voce. Scegliete un tone of voice adeguato all’identità del Brand e facilmente riconoscibile dal destinatario.
  4. Esperienza ed emozione. Non perdete tempo a elencare le qualità del vostro prodotto. Piuttosto concentratevi su quanto può essere positiva l’esperienza d’uso. In questo modo, aumenterà il coinvolgimento emotivo del cliente. Il marketing esperienziale è una leva importante per  stimolare la parte più istintuale della sua sfera decisionale.

Per ogni punto elencato, dire sempre la verità. L’enfasi promozionale non deve mai oltrepassare né la realtà dei fatti né l’etica verso il cliente. La sua delusione è il danno peggiore per la vostra reputazione.

Elementi chiave dei video per spot pubblicitari

Progettare video per spot pubblicitari rientra nelle attività del cosiddetto Branded content, spiegato in un precedente articolo. Significa inoltre iniziare un’avventura collettiva. Un lavoro sinergico che non può prescindere da figure professionali, come registi, direttori di fotografia, art directors, copywriters e tecnici del suono.

Pre-realizzazione

  1. Storyboard. Costituisce il punto di riferimento essenziale per capire il cosa e il come. La sceneggiatura dello spot si trova qui: dialoghi e didascalie, indicazioni su inquadrature, movimenti di camera e sulla parte audio (voci, musica, intensità ecc…). E’ la linea narrativa di una storia che punta alla memorabilità.
  2. Location. Da valutare e decidere con largo anticipo, per definire le inquadrature, le luci e le apparecchiature che verranno inserite nel copione
  3. Trucco e costumi. La credibilità di un video passa anche per questi dettagli. Sia che si tratti di riprodurre un’ambientazione storica diversa o assicurarsi che le luci non creino effetti distorti.

Ciak si gira

  1. Regia. Al regista spetta il coordinamento di tutti gli ingranaggi, dal cast alla produzione. Seleziona gli attori e i membri della troupe, dirige le riprese, ascolta le richieste del committente per discutere sul progetto. Le sue capacità artistiche devono fornire poi quel surplus di emozione per coinvolgere il pubblico.
  2. Audio. Il fonico registra le voci degli attori e qualsiasi suono potenzialmente utile. Nella pubblicità con un taglio più classico, è frequente la strategia del jingle, per fissarsi nella mente dei consumatori. Ma per spot che si avvicinano sempre più alla qualità autoriale del cinema, colonne sonore e altri effetti non possono mancare.

Post-produzione

  1. Montaggio. Una volta che il materiale necessario è stato girato e raccolto, il montatore responsabile assembla video e audio. Ovvero taglia il superfluo, collega le scene, sincronizza  parole e labiale e colloca ogni traccia sonora nei punti stabiliti dallo storyboard.

Quest’ultima fase richiede più tempo delle precedenti. Realizzare video per spot pubblicitari di una durata media di 3 minuti, ad esempio,  possono servire dai 2 ai 4 giorni. Senza considerare le dimensioni dell’azienda, la quantità dei prodotti o servizi esibiti e tutta una serie di fattori che influiscono sulle tempistiche.

L’attesa del cliente è ben ripagata quando si tratta di costruire uno storytelling audiovisivo vincente. VisualWorld è una realtà molto attiva nel video marketing a Bergamo, che mette a disposizione un team creativo di fotografi e videomakers pronti a soddisfare ogni esigenza. Date un’occhiata al nostro portfolio lavori per scoprire alcuni dei progetti che abbiamo realizzato per i nostri clienti. Se siete interessati a  realizzare video per spot pubblicitari, filmati aziendali o altri formati, VisualWorld è a vostra disposizione per una consulenza.